UNA MANCIATA DI BULBI PER COMPARE CASA

tulipani.jpg

Uno dei miei sogni è aprire una bulberia. Lo so, il nome è brutto ma, se nessuno si vergogna di aprire una “polpetteria”, sento che non ci sarebbero problemi nell’accettare anche una bulberia. Una piccola bottega, luce soffusa, profumo di fiori e the e ogni bulbo possibile e immaginabile nascosto in una parete piena di piccoli cassetti in legno. Un tavolino al centro per meditare su quali bulbi acquistare, e tutto il tempo necessario per creare composizioni immaginarie e raccontare storie su ogni fiore. Sarebbe come vendere sogni e bellezza in potenza.

La Tulipomania è davvero esistita

Sogni a parte, c’è stato un momento, nella prima metà del 1600, in cui le persone erano letteralmente impazzite per i bulbi di tulipano. Nel giro di pochissimo tempo divennero un vero e proprio status symbol e raggiunsero prezzi da capogiro. Il più famoso ed ambito era il Semper Augustus, un meraviglioso tulipano bianco e delicatissimo con screziature rosse e viola. (solo in seguito si scoprì che la colorazione era dovuta ad un virus che rendeva il fiore particolarmente bello ma molto debole).

Con pochi bulbi, di quelli giusti, si poteva addirittura comprare una casa.Ovviamente il tutto si risolse con un crollo drastico e tragico per molte persone. Ah! Cosa può fare la fame di bellezza!

Come non innamorarsi dei bulbi?

- Sono bellezza in potenza. È davvero impossibile immaginare cosa uscirà da quelle piccole cipollette. È come se quei tuberi ti dicessero:“fidati!” qualcosa ne uscirà. Mi entusiasma l’idea di mettere sotto terra una sorta di piccolo mostriciattolo e attendere con ansia la metamorfosi.

- Sono autosufficienti. Finita la fioritura restano sotto terra, silenziosi e discreti finchè non arriva nuovamente il momento di spuntare. Mi piace questa loro capacità di farsi da parte, chiudere il sipario, per uscire solo nel momento giusto, non prima, non dopo. La trovo una grande lezione di vita.

- Sono intelligenti e saggiamente vendicativi. Esiste infatti un modo per ingannarli, è il “metodo della forzatura” che obbliga i bulbi a fiorire fuori stagione. È un metodo semplice che può provare chiunque abbia la fretta di sperimentare. Qui trovi i passaggi (http://it.wikihow.com/Forzare-i-Bulbi-di-Tulipano-in-Acqua). Ma ricorda, un bulbo forzato avrà molte meno energie per regalarti altre fioriture. Chi troppo vuole…


In attesa di aprire la mia Bulberia e vedere esplodere nuovamente la Tulipomania, ti consiglio di provare. Ritagliati qualche minuto per sporcarti le mani di terra e piantare queste cipollette che non ti deluderanno. Adesso è il momento perfetto per tulipani, narcisi e giacinti. 


Hai mai piantato dei bulbi? Cosa ne pensi della Bulberia, ci entreresti almeno per curiosità?