VORREI DELLE PIANTE, DA DOVE COMINCIO?

Ti piacciono le piante ma ancora non hai avuto il coraggio di iniziare la tua collezione personale. 

Hai avuto qualche insuccesso, sei convinto di avere il pollice nero (nonostante io ti ripeta che non esiste) e ora vorresti, ma non sai da dove cominciare: bene! questo post è per te.

Pochi semplici passi che ti condurranno ad un futuro lussureggiante. Seguili tutti, non saltarne nessuno, i risultati sono garantiti.

1 Comincia con piante semplici

Lo so che vorresti quelle belle piante che vedi su ig. Quando vai all'Ikea riempiresti il carrello di qualsiasi pianta che ti capita a tiro. Ma si sà, chi ben comincia è a metà dell'opera. Quindi scorda per un attimo la begonia maculata e concentrati su piante come:

1 Pothos: facilissimo, da grandi soddisfazioni e poche delusioni

2 Zamioculcas: se te la dimentichi non te la farà pagare

3 Aspidistra: se si chiama anche "pianta di ferro" ci sarà un motivo no?

2 Poche, ma giuste

Avere molte piante in casa e prendersene cura nel modo corretto non è facile soprattutto se sei alle prime armi. Contieni l'entusiasmo, scegli quelle giuste e ricorda meglio poche ma vive che tante infelici.

3 Coltiva la tua autostima 

Congratulati per i piccoli successi: una nuova foglia che nasce, tu che ti ricordi il nome delle tue piante, passano i giorni e non hai ancora commesso nuovi omicidi...Condividi la tua felicità con amici e parenti che amano le piante, chiedi consiglio e mostra orgogliosamente le foto delle tue meraviglie

4 Affronta gli insuccessi a testa alta

Gli errori fanno parte del percorso, l'importante è non perseverare ma acquisire nuove competenze. Fortunatamente le piante non possono insultarti, quindi prosegui e conquistati il tuo futuro lussureggiante.

5 Procurati gli attrezzi del mestiere

- un panno per pulire le foglie delle tue piante almeno una volta al mese

- un innaffiatoio

uno spruzzino per nebulizzare le piante che hanno bisogno di un ambiente umido

- concime per piante verdi, leggi bene le istruzioni prima di utilizzarlo, ma ricorda che non e puoi fare a meno.

- un bastoncino di legno per testare l'umidità del terreno. In alternativa puoi sempre usare il tuo dito

6 Sperimenta, leggi, chiedi 

Segui il tuo istinto e impara a comunicare con le tue piante. Se ti senti ignorante su alcune cose, cerca le informazioni che ti servono. Il mondo delle piante è davvero immenso ed è normale sentirsi spaesati all'inizio. Se non trovi ciò che ti serve scrivi per qualche mese c'è ancora il servizio di SOS

Non appena avrai acquisito un po' di sicurezza nelle tue capacità allora potrai passare alla fase successiva, acquistare nuove piante, alcune più strane ed esigenti e vedere come va. Vai!