NON ABBANDONARE LE TUE PIANTE IN CITTA'

Oggi inizia ufficialmente l'estate, tempo di mare, spiaggia, scottature e piante abbandonate nei solitari appartamenti cittadini, senza padroni, senza acqua senza luce e senza speranze di arrivare vive al tuo rientro.

Chissà se prima o poi faranno campagne di sensibilizzazione #IONONTIABBANDONO anche per le piante, nell'attesa che la grande rivoluzione avvenga, eccoti qualche suggerimento per non sentirti in colpa sotto l'ombrellone.

Se le tue vacanze sono brevi e starai fuori casa non più di una settimana, puoi semplicemente bagnarle molto bene prima di partire e lasciare un po' di acqua nel sottovaso, 

Se le tue vacanze durano 2 o 3 settimane, come ti auguro, eccoti diverse soluzioni che puoi adottare:

1 Portale con te

2 Chiedi ad un amico o a un vicino di casa che se ne prenda cura al tuo posto, ma assicurati che sia una persona attenta e appassionata, che non abbia problemi di memoria, conosco vari episodi di gente che ricompra tutte le piante di cui doveva prendersi cura per averle uccise in 2 settimane nette. Trovo comunque nobile, il tentativo di nascondere l'accaduto pur di mantenere salda l'amicizia.

3 Paga un professionista come una plant sitter, io non mi definisco tale, ma sono contenta di darti una mano, se vivi a Torino e hai bisogno, scrivimi.
La plant sitter si occupa di venire regolarmente a casa tua e fare in modo di farti trovare le tue piante vive e in perfetta forma, sapere che qualcuno parlerà con loro e le coccolerà ti farà godere di più le vacanze, no?

4 Se non hai amici che restano in città, e non vuoi pagare una persona, puoi utilizzare un dispenser automatico per ogni pianta, ormai in commercio ce ne sono tantissimi, di tutti i prezzi e materiali, i miei preferiti sono quelli di ceramica, tipo questi, li devi semplicemente inserire in una bottiglia di plastica e rilasceranno acqua in modo lento e costane.

5 Il buon vecchio metodo del filo, riempi una bacinella d'acqua e procurati delle strisce di tessuto, una estremità andrà nella bacinella e l'altra nella terra della pianta in questione.
Ricorda, è importante sistemare la bacinella in un un punto più alto rispetto ai vasi.

Se le tue vacanze durano più di 3 settimane, è più sicuro ricorrere all'aiuto di una persona che si occupi di loro.

Importante:

a) metti tutte le piante vicine e sistema recipienti d'acqua nei paraggi, così creerai un ambiente più umido, loro avranno bisogno di meno acqua e si faranno compagnia in tua assenza.

b) non creare un ambiente totalmente buio, ricorda di non chiudere completamente serrande e tapparelle nella stanza in cui sistemi le piante

c) se ti è possibile, crea un ricircolo d'aria

Per ora è tutto ma se hai domande, dubbi, cose bellissime da dirmi scrivimi!
Intanto buone vacanze e buona fortuna con le tue piante!