Stop Moscerini

I moscerini, ovvero gli sciaridi, non arrecano direttamente grandi danni alla pianta adulta ma possono essere vettori di altre problematiche, capiamo come riconoscerli ed eliminarli, prima che abbiano la meglio sulle tue piante.

Salva la pianta, ovvero, la rubrica che fa la differenza.
I suggerimenti di Paolo di Filosofia Vegetale per risolvere i problemi con le tue piante da interno. Rimedi e consigli per farle vivere felici e a lungo. Troverai i suoi preziosi consigli per riconoscere e
risolvere problemi pratici legati alla salute delle tue piante: moscerini, cocciniglie, malattie fungine, afidi…

Le mie piante da interno sono invase da moscerini!

Questa è stata la frase d’esordio pronunciata da una cliente che si è ritrovata il terriccio di tutte le sue piante d’appartamento invaso da piccoli moscerini neri, che non avevano alcuna intenzione di
andarsene. Gli insetti in questione stazionavano sul terriccio e scacciandoli volavano via per un attimo per poi tornare presto al loro posto.

“ho persino provato a mettere tutte le piante in balcone, ma i moscerini non se ne sono andati, sono rimasti sulla superficie del terriccio,come fossero attratti da quest’ultimo.” 

Cosa sono gli sciaridi?

Gli Sciaridi sono una delle centinaia di specie di moscerini parassiti del substrato. Questi insetti non arrecano danni immediatamente evidenti alle tue piante adulte (mentre sono molto pericolosi per le giovani plantule), ma sono indicatori di possibili problematiche future, anche gravi, e di una cattiva gestione delle proprie piante.

Gli sciaridi sono un’ampia famiglia di moscerini a cui appartengono centinaia di specie diverse. Sono molto piccoli: da 1 mm a 8 mm gli esemplari adulti alati. Sono molto prolifici. La femmina può deporre nel terriccio umido dei vasi fino a 100/200 uova che si schiudono in pochi giorni. Nel momento in cui viene individuata la sua presenza spesso l’insetto si è già ampiamente riprodotto e ha probabilmente colonizzato buona parte dei vasi presenti in una stanza. Gli sciaridi possono infestare indistintamente tutte le piante da interno ma, prediligono substrati molto umidi.

Quali danni porta alle piante

Può causare danni ingenti alla pianta colpita indebolendone le difese immunitarie. Si nutre dei fluidi cellulari delle foglie depigmentandole e, se non si interviene in tempo, queste possono disseccare e cadere. Inoltre in caso di attacchi consistenti vengono compromesse fotosintesi e traspirazione, causando un generale deperimento della pianta che potrebbe anche morire

L’insetto è dannoso in fase larvale a livello sotterraneo. Sono molto pericolosi per le giovani plantule dalle radici sottili e tenere di cui si nutrono. Arrecano danni importanti soprattutto a piante giovani come il basilico o altre, nate da seme in ambiente domestico. Non causano gravi danni immediati alle
piante adulte, ma molti sciaridi, intaccando le radici, trasmettono comunque funghi fitopatogeni alla pianta, che possono provocare marciumi radicali e basali anche fatali: Phytium, Botrytis, Verticillum.

I motivi della presenza degli sciaridi sono:
• Temperature elevate sopra i 25° (clima ideale 30°)
• Condizioni di elevata umidità del terriccio

Come risolvere il problema

Soluzione meccanica. Elimina tutto il terriccio infestato, presente nel vaso, metti a mollo le radici della pianta in una bacinella piena d’acqua tiepida, in modo che tutta la terra si depositi sul fondo, lava bene il vaso, sostituisci con nuovo terriccio e rimetti a dimora la pianta.    

Soluzione naturale. Nebulizza abbondantemente tutta la superficie del terriccio con olio di Neem diluito in acqua. Questa operazione va effettuata due volte a settimana fino che non ti accerterai che non ci sia più la presenza dei moscerini. Inoltre se pratichi questo trattamento come preventivo può rendere la pianta più resistente agli attacchi di parassiti e malattie crittogamiche in futuro. Ricorda che nella cura delle piante la prevenzione ci risparmia interventi drastici!

Soluzione batteriologica. Nel caso di infestazioni importanti (tutti i vasi di casa) può essere molto utile l’utilizzo di un insetticida specifico a base di Bacillus thuringiensis, un batterio sporigeno naturalmente presente nel terreno. Si tratta di un sistema molto mirato, riprodotto in laboratorio ma assolutamente ecologico, che aggredisce solo le larve di mosche e farfalle defogliatrici interrompendone lo sviluppo e uccidendole. Inoltre non è pericoloso per uomo, animali domestici e altri insetti utili. Con una serie di trattamenti distanziati di una quindicina di giorni il problema dovrebbe rientrare. Oggi in commercio si possono trovare diversi insetticidi a base di Bacillus thuringiensis. In ogni caso se non te la senti di occupartene in prima persona ti consiglio di rivolgerti a un professionista per effettuare i trattamenti in totale sicurezza. Infine se la pianta è stata molto compromessa dagli sciaridi, considera l’eliminazione della pianta stessa come sistema più ecologico ed economico.

I consigli di Filosofia Vegetale

Prevenire è sempre meglio che curare, anche per il contenimento degli sciaridi. Costruisci una routine, dove utilizzi ciclicamente prodotti naturali a scopo preventivo e osserva spesso le condizioni del terriccio in cui è ospitata la pianta. A mio avviso è sempre meglio intervenire con soluzione meccanica e naturale soprattutto se si possiedono poche piante. Non appena ti accorgi di un problema di moscerini isola la pianta in modo che l’infestazione non si diffonda su quelle vicine.

Una cattiva gestione delle irrigazioni può provocare la comparsa dei moscerini.

Dato che i moscerini sciaridi prosperano in substrati impregnati d’acqua o molto umidi è utile porre attenzione nell’irrigazione delle proprie piante. Spesso la comparsa dei moscerini avviene quando la pianta è stata eccessivamente irrigata e di conseguenza  si sono sviluppati funghi o marciumi radicali, condizioni utili al nutrimento delle larve. Nel caso di infestazioni importanti, dove è necessario l’utilizzo di prodotti chimici o batteriologici, affidati a un giardiniere professionista.

Riassumendo…

Se ti piace questa rubrica e vuoi leggere altri consigli qui trovi tutti i post
Illustrazioni di Silvia Illumino home ideas

Il pollice nero
non esiste

Scegli il servizio giusto per te