Come prenderti cura della tua Monstera

Questa rubrica risponde a tutte le domande sulla Monstera che ho ricevuto su Instagram

In questo post troverai indicazioni chiare su come prenderti cura della tua Monstera. Come deve essere il terreno? Di quanta luce ha bisogno? Qual è il luogo migliore della casa dove sistemarla? Come pulisco le foglie?

Quando andrebbe travasata? Come si fa a capire quando il vaso è troppo piccolo?

La Monstera deliciosa ha una crescita molto rapida quindi va travasata ogni anno in Primavera. Quando la pianta diventa troppo grande e il travaso complicato, puoi togliere i primi cm di terra con una paletta e aggiungere del nuovo terriccio. Con le annaffiatura le sostanze nutritive presenti nella nuova terra raggiungeranno le radici. La regola generale per capire quando è tempo di travaso è controllare che la pianta sia proporzionata al vaso, se la parte verde è troppo grande è tempo di darle un vaso più grande.

Le foglie della mia Monstera hanno macchie marroni, cosa posso fare? Temo abbia preso un fungo, che faccio?

Le macchie marroni sulle foglie possono avere vari significati: se la macchia ha contorni ben definiti potrebbe essere una scottatura da raggi solari, controlla la posizione.Se le macchie sono sulla punta delle foglie potrebbe essere un problema di correnti o temperature basse, per la Monstera la temperatura non deve mai andare sotto i 13°C. Se le macchie sono marroni e gialle il problema potrebbe essere un’eccessiva irrigazione e conseguente infezione fungina. In questo caso puoi acquistare un prodotto specifico e spruzzare foglie e terreno. Segui le istruzioni.

Ha bisogno di monta luce?

Non ama il sole diretto, cresce bene con luce diffusa.

Le foglie sono diventate scure fino a seccare, come mai?

Il problema potrebbe essere l’areazione del terreno. spesso si formano delle “zolle” in cui l’acqua rimane troppo a lungo senza defluire. questo porta a marciumi radicali e a conseguenti infezioni fungine. La soluzione è utilizzare un bastoncino (le bacchette per il sushi sono perfette) e “rompere” il terreno in modo da facilitare l’areazione ed evitare ristagni e malattie.

Che temperatura predilige in casa?

Il caldo non è un problema, non ama le temperature troppo basse, dai 12/13 gradi in giù. Se le temperature sono sempre sopra i 18 gradi è perfetto.

Radici aeree, le taglio o no?

No.
Le radici aeree hanno la funzione di rendere stabile la pianta, le permettono di arrampicarsi in cerca della luce e inoltre assorbono umidità e sostanze nutritive. Con rinvasi regolari e concimazione adeguata il problema delle radici aeree dovrebbe essere sotto controllo. Quando rinvasi, se possibile, cerca di inserire le radici aeree all’interno del vaso.

La talea della Monstera in quanto cresce? Come creare una talea di Monstera?

La soluzione più semplice è tagliare sotto il nodo un apice con qualche foglia e qualche radice aerea, il taglio deve essere netto e fatto con un coltello affilato e pulito. Si tolgono le foglie alla base e si mette in acqua a radicare, si attendono 5/6 settimane e poi se ci sono radici sufficienti è possibile interrare

Monstera e riscaldamento a pavimento, che fare?

Meglio sollevare la pianta da terra affinché le radici non si surriscaldino, bastano dei libri o una bella alzata. Quando il riscaldamento è a pavimento, l’aria tende ad essere molto secca, quindi è meglio spruzzare regolarmente le foglie e controllare che il terreno non si asciughi troppo rapidamente.

Come faccio ad eliminare il ragnetto rosso?

Il ragnetto rosso è un acaro molto fastidioso che si nutre della clorofilla delle foglie facendole ingiallire e poi accartocciare. Se guardi attentamente dovresti notare sottilissime ragnatele sulla pagina inferiore elle foglie. Se il problema è poco esteso prova con un batuffolo di cotone e sapone. Ricordati però poi di risciacquare bene la pianta per non lasciare residui.
Se il problema è fuori controllo meglio usare un insetticida specifico. Ricorda che nella newsletter tratto in modo approfondito tutti questi temi, se ti va, iscriviti.

Non ne ho mai avuta una, le cose fondamentali da sapere?

qui trovi tutte le informazioni di base su come crescere la tua Monstera.

Non riesco ad eliminare la Cocciniglia cotonosa

La cocciniglia cotonosa è facile da riconoscere. Solitamente è sulle pagine inferiori della foglia e si presenta come minuscoli batuffoli di cotone ed è appiccicosa. Anche in questo caso, se il problema è circoscritto, puoi toglierla manualmente con un batuffolo di cotone imbevuto nell’alcool, se più esteso e persistente usa un antiparassitario specifico e valuta l’idea di travasare la pianta.

La coltivo in idroponica e sta benissimo anche se le foglie non sono giganti come prima

Se la pianta sta bene, ottimo! la grandezza delle foglie potrebbe significare che gli mancano alcuni nutrienti che solitamente riceve dal terreno. Procurati un concime specifico per la coltivazione idroponica per darle tutto ciò che le serve.

È tossica per cani e gatti?

Si, è tossica per cani e gatti. Qui trovi un elenco di piante non tossiche per i tuoi animali domestici.

Monstera deliciosa | Consigli e cura

La Monstera Deliciosa è forse la pianta più vista sul web, ed è tra le piante d’appartamento più conosciute e amate per la sua estetica e resistenza. È una pianta perenne sempreverde originaria di una vasta zona che va dal Messico a Panama.

Trovi l’approfondimento su questa pianta nel post Monstera deliciosa | Consigli e cura

Se invece, vuoi approfondire con altre piante Le trovi qui

È una pianta perenne sempreverde originaria di una vasta zona che va dal Messico a Panama.


Fotografie: Davide Buscaglia

Styling: Valeria Icardi e Carlotta Berta

Piante: Yougardener