Come prenderti cura della tua Sansevieria

Questa rubrica risponde a tutte le domande sulla Sansevieria che ho ricevuto su Instagram

In questo post troverai indicazioni chiare su come prenderti cura della tua Sansevieria. Come deve essere il terreno? Di quanta luce ha bisogno? Qual è il luogo migliore della casa dove sistemarla? Come pulisco le foglie?

Va bene sistemarla in camera da letto?

Certo! la Sansevieria è perfetta per la camera da letto, la trovi anche nell’elenco creato dalla NASA tra le piante in grado di ripulire l’aria da agenti inquinanti.

Perchè le foglie della mia Sansevieria non stanno dritte ma cadono verso il basso?

I motivi possono essere 2:

Ci sono problemi di marciume radicale, le radici danneggiate non sono più in grado di sorreggere le foglie.
Il vaso è troppo piccolo, l’apparato radicale non ha spazio per crescere e sorreggere tutto il peso della pianta.

Di quanta acqua ha bisogno?

Ha bisogno di poca acqua, per facilitarti, fai finta che sia una pianta grassa. Annaffia solo quando il terreno è completamente asciutto. Non ama gli ambienti umidi e soffre molto i ristagni idrici. Non spruzzare mai le foglie o potrebbero marcire.

Come si sconfigge il ragnetto rosso?

Il ragnetto rosso è un acaro molto fastidioso che si nutre della clorofilla delle foglie facendole ingiallire e poi accartocciare. Se guardi attentamente dovresti notare sottilissime ragnatele sulla pagina inferiore elle foglie. Se il problema è poco esteso prova con un batuffolo di cotone e sapone. Ricordati però poi di risciacquare bene la pianta per non lasciare residui.
Se il problema è fuori controllo meglio usare un acaricida specifico. Ricorda che nella newsletter tratto in modo approfondito tutti questi temi, se ti va, iscriviti.

Ha bisogno di monta luce?

Yes, ama la luce, anche quella diretta del sole.

Posso tagliare le radici ogni tanto?

Se le radici stanno bene e la pianta è sana non c’è motivo di tagliarle. se escono dal vaso, invece di tagliarle valuta un travaso.

Posto ideale in casa?

è una pianta poco ingombrante, che cresce in modo compatto in verticale, in casa è perfetta nei punti di passaggio perchè non dà fastidio ma fa sentire la sua presenza.

Sta bene sia all’interno che all’esterno?

Esatto! è una pianta forte che vive bene dentro o fuori casa. Se scegli di tenerla fuori però, tienila al riparo dalla pioggia e dalle forti correnti d’aria. In inverno è meglio metterla in un luogo riparato. Ama il sole diretto, cresce bene con luce sia diffusa che diretta.

Temperatura ideale?

La Sansevieria ama il caldo, in inverno potrebbe soffrire se le temperature scendono al di sotto dei 13 gradi.

Come travasare e cosa fare con le nuove piantine che nascono alla base?

Il periodo migliore per il travaso è la Primavera, in quella occasione puoi approfittarne per mettere le nuove piantine a radicare in altri vasi. Utilizza un coltello molto affilato e pulito per tagliare in modo netto sia le radici che i rizoma.


Ho una pianta di Sansevieria da 2 anni ma non cresce, come faccio a sapere se sta bene?

Se non cresce il problema potrebbe essere una mancanza di luce oppure scarse concimazioni.

è tossica per cani e gatti?

Si, è tossica e fa parte delle piante che potrebbero creare problemi a cani e gatti. Qui trovi un elenco di piante non tossiche per i tuoi animali domestici.

Sansevieria | Consigli e cura

La Sansevieria Trifasciata (o Sanseveria) è una pianta perenne sempreverde, molto robusta (ergo, non ha bisogno di molte cure), dalle foglie lucide e carnose. Proveniente dall’Africa tropicale, ne esistono circa 60 specie. In inglese viene chiamata snake plant (pianta serpente), in italiano conosciuta anche come lingua di suocera ma, deve il suo nome scientifico a Raimondo di Sangrio, principe di San Severo, vissuto nel ‘700.
In alcune zone dell’Africa, intorno alle abitazioni, vengono create grandi siepi di Sansevieria perché si crede abbia il potere di allontanare gli spiriti del male.

Trovi l’approfondimento su questa pianta nel post Sansevieria Trifasciata | Consigli e cura

Se invece, vuoi approfondire con altre piante Le trovi qui

 


Fotografie: Davide Buscaglia

Styling: Valeria Icardi e Carlotta Berta

Piante: Yougardener

Location e Tessili: L’Opificio

Accessori: Epoca Spa